UNIVERSITA’, CASO BORSE DI STUDIO: ACCORDO PER COPERTURA TOTALE

Pericolo scongiurato: la Regione Emilia-Romagna metterà mano al portafoglio per garantire la copertura totale delle borse di studio universitarie. Tutto frutto di un accordo tra viale Aldo Moro, Ergo (l’azienda per il diritto allo studio) e i quattro atenei regionali, che di fatto fa proprio l’allarme lanciato a fine anno dagli studenti e vincola il riconoscimento pieno dei requisiti al 100% degli studenti aventi diritto alla borsa di studio: oltre 3000, secondo stime, quelli risultati idonei ma non coperti dall’assegno. La firme prevede che Ergo metta a disposizione servizi gratuiti, mentre le università contribuiranno con risorse proprie al finanziamento delle borse, integrando cosi’ quelle nazionali e regionali. Il contributo degli atenei sara’ quantificato non appena sara’ stabilita la quota di riparto del Fondo integrativo nazionale destinata all’Emilia-Romagna, forse gia’ la prossima settimana. Da questo punto di vista, l’Emilia-Romagna ha ottenuto da Roma che venga premiato chi piu’ investe risorse proprie per garantire la borsa al maggior numero di studenti idonei. Viale Aldo Moro per il 2018 ha stanziato 22 milioni di euro, un milione in piu’ rispetto all’anno passato. E’ dai palazzi della Regione che arriva una prima spiegazione all’accaduto, dovuta principalmente all’aumento di iscritti e di idonei fuori sede pari al 20%.

You might also like More from author

Comments are closed.