STRAGE 2 AGOSTO: PERIZIA SU FILMATO, “DIFFICILE IDENTIFICARE PERSONE”

E’ stata depositata la perizia, eseguita dal Ris di Parma, sul video Vhs girato da una tv privata alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980, dopo lo scoppio della bomba che uccise 85 morti e più di 200 feriti. L’esame sul filmato, della durata di circa 38 minuti, era stato chiesto dalla Corte d’Assise di Bologna, che sta processando l’ex Nar Gilberto Cavallini per concorso nell’attentato, con lo scopo di individuare “eventuali volti e persone” che potrebbero risultare non estranee alla strage. Nelle conclusioni il perito ha spiegato che il video è stato migliorato in post produzione e può essere ulteriormente verificato su singoli fotogrammi qualora si volessero individuare soggetti da comparare. Per l’esperto, però, “le limitazioni qualitative riscontrate (bassa qualità, sfocamento dei volti, distanza dai soggetti ripresi e qualità della luce) influenzeranno in modo consistente” non solo il riconoscimento dei volti, ma anche quello biometrico. Il filmato sarà proiettato in aula nell’udienza del 22 maggio e la Corte dovrà decidere se affidare ad un altro perito il compito di tracciare gli identikit delle persone che compaiono nelle immagini. Si tratta di un video diverso da quello, in Super8 e depositato dall’associazione familiari delle vittime, che ha portato la Procura generale a chiedere la revoca del proscioglimento di Paolo Bellini, per confrontare il volto dell’ex esponente di Avanguardia Nazionale con uno di quelli visibili nel filmato.

You might also like More from author

Comments are closed.