SMOG: SCATTATE DOMENICA LE MISURE ANTI-INQUINAMENTO

Sono scattate ieri le misure antismog previste dal Piano regionale per la qualita’ dell’aria dell’Emilia-Romagna. Per la prima volta si tratta di azioni condivise con Lombardia, Piemonte e Veneto. Dunque, fino al 31 marzo 2018, in 30 Comuni dell’Emilia-Romagna dal lunedi’ al venerdi’ e nelle domeniche ecologiche dalle 8.30 alle 18.30 non potranno circolare i veicoli diesel fino all’euro 3 e benzina fino all’euro 1, oltre ai ciclomotori pre-euro. Inoltre, in tutti i Comuni dell’Emilia-Romagna sotto i 300 metri di altitudine scatta il divieto di utilizzo dei camini con efficienza energetica inferiore al 75% e di quelli alimentati a legna. A queste misure antismog, se ne affiancano altre previste in caso di sforamento per quattro e 10 giorni consecutivi dei limiti di polveri sottili, come ad esempio il blocco per veicoli diesel euro 4, lo stop alle stufe a biomassa e il divieto di sostare in strada a motore acceso. Tutte le misure di emergenza restano in vigore fino al primo giorno di aggiornamento del bollettino sulla qualita’ dell’aria e vengono prorogate se i livelli rimangono superiori alla soglia. Previsto poi l’obbligo di abbassare il riscaldamento nelle case e uffici a 19 gradi (17 nelle attivita’ produttive e artigianali). Nel piano sono contemplate anche alcune deroghe, come la liberta’ di circolazione per il car pooling.

You might also like More from author

Comments are closed.