SMOG: IN MENO DI DUE MESI QUASI ESAURITO IL BONUS GIORNI ANNUALE

Niente pioggia né vento all’orizzonte e le polveri sottili tornano a farsi temere. Lunedì solo il piacentino, in tutta l’Emilia-Romagna, si e’ mantenuto sotto la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo sulle Pm10. Ma soprattutto, come risulta dai dati Arpae, e’ praticamente esaurito il ‘bonus’ di sforamenti per il 2017: la centralina di via Timavo a Reggio Emilia ha fatto segnare, dati ancora di due giorni fa, la 33esima giornata di polveri sottili fuorilegge (su 35 a disposizione per le norme Ue) in nemmeno due mesi. Presto, anche altre la raggiungeranno, a partire da quella di Modena-Giardini (31 giornate di sforamenti), Fiorano Modenese (29), e Rimini-Flaminia (27). Bologna ha fino a lunedì fatto segnare 21 giornate con concentrazioni fuori norma di Pm10 alla solita centralina di Porta San Felice. Ancora una volta l’aria piu’ densa di polveri in regione e’ toccata a Modena, coi 71 microgrammi per metro cubo registrati in via Giardini. Reggio ha raggiunto i 68 microgrammi, Parma i 65. Valori fuori norma anche in tutta la Romagna e il nord della regione, dai 59 di Rimini ai 58 di Ferrara, passando per valori leggermente piu’ bassi nell’entroterra (54 a Forli’-Cesena) e a Ravenna (52). Per le province piu’ colpite dell’Emilia-Romagna come giorni di sforamento consecutivi sulle Pm10, vale a dire Modena e Reggio Emilia, lunedì si è trattato del nono giorno di valori fuori norma sugli ultimi dieci.

You might also like More from author

Comments are closed.