SMOG: ESAURITO IL BONUS DI SFORAMENTI

L’aria non migliora e l’Emilia-Romagna ha raggiunto prima della fine di febbraio il tetto degli sforamenti previsti per il 2017 sulle polveri sottili: già oggi, presumibilmente, si andrà oltre. Gli ultimi allarmanti dati sono aggiornati a mercoledì: due giorni fa e’ scattato lo sforamento numero 35 alla centralina di viale Timavo, a Reggio Emilia, che ha fatto registrare una media giornaliera di 67 microgrammi per metro cubo di Pm10. Peggio e’ andata fuori dalle citta’, a Castellarano (sempre Reggio) con 71 microgrammi e soprattutto a Mirandola (Modena) con 78 microgrammi. Male sul particolato anche a Ferrara, dove si e’ registrata una media massima di 74 microgrammi. La Romagna e’ invece rimasta, sia pure di poco, sotto ai valori massimi di Pm10 consentiti dalla legge. Fuori norma e’ stata anche Bologna, ma peggio che in citta’ (56 microgrammi per metro cubo a Porta San Felice) e’ andata anche in questo caso in pianura, con i 65 microgrammi di Molinella. Per quanto riguarda gli sforamenti annui sempre sulle Pm10, la centralina reggiana di viale Timavo e’ per ora l’unica ad aver esaurito il bonus di 35 giorni in rosso. Ma altre zone dell’Emilia-Romagna si stanno avvicinando a grandi passi: la stazione di via Giardini, Parco Ferrari e Fiorano a Modena, Piacenza citta’, via Flaminia a Rimini, Colorno (Parma) e Ravenna citta’.

You might also like More from author

Comments are closed.