SMOG: ECCO I PRIMI SFORAMENTI IN E-R

Una pura coincidenza, per carità, ma il tempismo non farà altro che continuare il dibattito degli ultimi giorni. Il dato reale è che, a pochi giorni dalla riammissione alla circolazione dei diesel Euro4, si registrano già i primi sforamenti di Pm10, il particolato dei motori a gasolio. Oltre i 50 microgrammi per metro cubo consentiti dalla legge ci sono diverse città: il dato peggiore si e’ registrato a Parma con 63 microgrammi, ma le polveri hanno superato le concentrazioni consentite anche a Reggio Emilia (62 microgrammi), Ferrara (55) e Piacenza e Modena (entrambe con 54). Entro i limiti invece, sia pure con concentrazioni medie giornaliere abbastanza elevate, Ravenna (47), Bologna e Rimini (45) e Forli’-Cesena (43). Guardando poi alle singole centraline di rilevamento, ma è bene specificare che la conta parte a inizio anno, il bonus sta per esaurirsi per la centralina Timavo a Reggio e per Modena-Giardini. E proprio Parma, Modena e Reggio Emilia sono ora diventate le città ribelli: ma se il capoluogo ducale, con ordinanza firmata dal sindaco Pizzarotti, si accoda alla linea decisa qualche giorno fa nell’incontro in viale Aldo Moro, nelle altre due città cresce il malumore. A Reggio, in particolare, il primo cittadino Luca Vecchi ci ha tenuto a specificare che il blocco dei diesel Euro4 rimane in vigore. Si rischia il caos normativo, dicono invece da Modena, e si mandano in confusione i cittadini. A Bologna e in Romagna si plaude invece il dietrofront, con scontri vivaci anche tramite social con associazioni ambientaliste.

You might also like More from author

Comments are closed.