PRIMARIE PD: DOMENICA AL VOTO IN 803 SEGGI

Si avvicina la data della Primarie Pd e in Emilia-Romagna e’ ormai tutto pronto per la conta nei gazebo, anche se la vittoria larghissima di Renzi tra gli iscritti ha probabilmente tolto un po’ di pathos all’evento e tra i sostenitori di Orlando ed Emiliano è partita l’accusa all’ex premier di aver anestetizzato la sfida. Gli elettori Pd (sono circa 310.000 quelli iscritti all’albo) potranno manifestare le loro preferenze in 803 seggi sparsi in tutta la Regione. L’Emilia-Romagna e’ stata divisa in 14 collegi, coincidenti con le 11 federazioni a cui si aggiunge un secondo collegio in quelle più grandi, vale a dire Bologna, Modena e Reggio Emilia. Saranno circa 6.000 i volontari che verranno impiegati nei gazebo nell’arco della giornata (si vota dalle 8 alle 20). Nella scheda chi voterà, che dovrà versare i consueti due euro, potrà indicare sia il candidato segretario sia la preferenza nelle liste collegate per il rinnovo dell’assemblea nazionale: per i delegati dell’Emilia-Romagna ci sono 89 posti, così come nel 2013. Il 30 aprile sono chiamati al voto anche i ragazzi di almeno 16 anni, i cittadini stranieri residenti e gli studenti e i lavoratori fuorisede, ma anche chi si troverà fuori dal proprio territorio di residenza per il ponte del Primo Maggio: basterà pre-registrarsi entro mezzogiorno di domani, rivolgendosi alla federazione Pd locale o attraverso il sito nazionale delle primarie.

You might also like More from author

Comments are closed.