PARMA CALCIO: NIENTE PENALIZZAZIONE, ESULTA LA SOCIETA’

La buona notizia è arrivata nella serata di ieri, dopo una giornata che la città ha vissuto ad alta tensione. Il Parma calcio inizierà la prossima Serie A senza penalizzazione: cancellati quindi i 5 punti da scontare con l’inizio del campionato, che avrebbero obiettivamente reso complicato il percorso salvezza per i ducali. E’ andata bene anche a Emanuele Calaiò che ha avuto una qualifica ‘soft’ fino al 31 dicembre: cancellati quindi i 2 anni di stop. Queste sono le decisioni della Corte d’appello della Figc sul ricorso discusso in merito al caso degli sms tra il capitano gialloblù e lo spezzino De Col alla vigilia di quel Spezia – Parma che consegnò la massima serie ai crociati. Il Tribunale federale, il 23 luglio scorso, aveva comminato una penalizzazione al club gialloblu’ di -5 punti e due anni di squalifica a Calaiò. Oggi la Caf ha riformulato la sentenza, comminando al club emiliano soltanto una multa con ammenda di 30.000 euro e al giocatore uno stop fino al 31 dicembre di quest’anno e 20mila euro multa. Soddisfazione da parte della società, coinvolta nel caso sms per responsabilità oggettiva: è stata dichiarata la nostra estraneità, si legge nella nota diramata. Dovrà ancora aspettare invece il Cesena: sempre ieri a Corte federale ha rimesso gli atti al Tribunale federale nazionale per la trattazione della controversia con la Virtus Entella. Accolto il ricorso del Cesena, come quello del Chievo, alla sbarra per plusvalenze fittizie. Si torna al primo grado: processo il 12 settembre a campionati iniziati.

You might also like More from author

Comments are closed.