MALTEMPO: OK DEL GOVERNO A STATO DI EMERGENZA, OCCHI SUL PO

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza in Calabria, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto e nelle Province autonome di Trento e Bolzano, territori colpiti dall’eccezionale ondata di maltempo che si è verificata a partire dal 2 ottobre 2018. Sulla base di una prima quantificazione dei fabbisogni relativi esclusivamente alla piu’ stretta emergenza, e’ stata stanziata la somma di 53,5 milioni di euro, per consentire gli immediati interventi di ripristino della viabilita’ e il completamento delle operazioni di soccorso e pronto intervento. Nei prossimi giorni, a tali risorse, si aggiungeranno altri 200 milioni, in attesa della definitiva conta dei danni. Intanto nella nostra regione occhi puntati per tutta la giornata sul fiume Po: la protezione civile ha emesso un allerta di livello arancione (rischio moderato) per “criticita’ idraulica” in relazione al transito della piena lungo in grande fiume, oggi nel parmense e nel reggiano con livello di colmo compreso tra la soglia 2 e la soglia 3. Successivamente saranno interessati i tratti del territorio ferrarese con livelli superiori alla soglia 2. Ai cittadini l’Agenzia per il Po (l’Aipo) ha raccomandato la massima prudenza in prossimita’ delle aree prospicienti il fiume e delle golene.

You might also like More from author

Comments are closed.