LUTTO NEL MONDO DEL RUGBY: MORTA LA 18ENNE REBECCA BRAGLIA

Una terribile morte che investe lo sport. E’ deceduta ieri nel primo pomeriggio Rebecca Braglia, la rugbista 18enne degli Amatori Parma che da domenica scorsa era ricoverata in rianimazione all’ospedale ‘Bufalini’ di Cesena dopo aver preso un colpo alla testa in un placcaggio durante una partita a sette di Coppa Italia a Ravenna. La ragazza, reggiana, aveva battuto violentemente la nuca e, dopo i primi soccorsi sul campo , era stata trasportata in elicottero nel nosocomio cesenate e operata d’urgenza per il forte trauma cranico riportato, per l’eliminazione di un ematoma subdurale. Le sue condizioni erano state giudicate da subito molto gravi. Dopo tre giorni di lotta non ce l’ha fatta ed è morta in ospedale. Fin dai primi momenti successivi all’incidente di gioco, il mondo del rugby si era stretto attorno alla famiglia dell’atleta che aveva iniziato a giocare con la palla ovale a Reggio Emilia, la sua città, poi era passata al Colorno e, successivamente, alla Amatori Rugby di Parma con cui era scesa in campo domenica a Ravenna. Nel prossimo fine settimana, su tutti i campi d’Italia, la Fir (federazione italiana rugby) ha deciso che sarà osservato un minuto di silenzio per ricordare la tragico scomparsa.

You might also like More from author

Comments are closed.