IMMIGRAZIONE: IN E-R GLI STRANIERI RESIDENTI SONO IL 12% DELLA POPOLAZIONE

Sono 536.022 gli stranieri residenti in Emilia-Romagna, il 12% della popolazione, il che fa della nostra regione quella con il più alto tasso di incidenza di stranieri sulla popolazione (la media nazionale è 8,1%). Sono i dati dell’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio, aggiornati a gennaio 2016 e diffusi da viale Aldo Moro in occasione della presentazione delle linee guida sulla comunicazione del fenomeno migratorio. I comuni in cui si supera il 10% dei residenti stranieri sono 158 sui 334 dell’Emilia-Romagna (erano 22 nel 2004). Le punte più alte a Galeata (Fc), Castel San Giovanni (Pc), Langhirano (Pr), tutti sopra i 20 punti percentuali di incidenza sulla popolazione; più altri 30 comuni con valori compresi fra il 15% e il 20%. Eterogenea la provenienza dei migranti, con oltre 170 Paesi rappresentati. Al primo posto la Romania, in aumento rispetto all’anno precedente; seguono il Marocco, in diminuzione rispetto a due anni prima, e l’Albania, anch’essa in lieve calo ma confrontando il 2015. Distanziati gli altri Paesi di provenienza: nell’ordine, Ucraina, Moldavia, Cina, Pakistan e Tunisia. La presenza femminile a seguito dei ricongiungimenti familiari e dell’immigrazione per lavoro è in continua crescita: le donne straniere sono 285.610 e rappresentano il 53,4% dei residenti stranieri.

You might also like More from author

Comments are closed.