ELEZIONI AMMINISTRATIVE: DOMENICA BALLOTTAGGIO IN 4 COMUNI DELLA REGIONE

Domenica di nuovo alle urne per i ballottaggi, dopo il primo turno di due settimane fa, nei comuni con oltre i 15 mila abitanti dove nessun candidato ha raggiunto il 50%+1 delle preferenze: in Emilia-Romagna sono quattro, di cui due capoluoghi. Parma, Piacenza, poi Vignola, Budrio e Riccione. Grande assente in questa tornata il M5s. L’attenzione principale sarà proprio nella città ducale, dove l’ex del M5s Federico Pizzarotti ha preso il 34% e dovrà vedersela con il candidato del Pd e di alcune liste civiche Paolo Scarpa che lo tallona con il 32%. Un margine molto risicato e la differenza la farà chi riuscirà a portare alle urne più elettori, dopo il flop dell’affluenza al primo turno. Sarà una sfida ‘classica’ fra il centrosinistra e il centrodestra negli altri comuni. A Piacenza se la vedranno Patrizia Barbieri, candidata di Lega, Fdi e Fi, che ha preso il 34,8%, e Paolo Rizzi del Pd, fermo al 28,2%. Potrebbe essere decisivo il 13% dei voti che al primo turno ha preso Massimo Trespidi, candidato di Area Popolare. A Vignola non andrà al ballottaggio il sindaco sfiduciato Mauro Smeraldi: ci sono invece il suo ex vice sindaco (sostenuto da Lega e Forza Italia) Simone Pelloni forte di un 34%, e l’esponente del Pd Paola Covili che ha preso il 31,6% e che sarà sostenuta anche da Mdp. Situazione simile a Riccione, dove ci sarà però il sindaco uscente Renata Tosi, sfiduciata dalla propria maggioranza, contro la candidata del Pd Sabrina Vescovi. Le due sono arrivate poco distanti, rispettivamente al 36% e al 34%. A Budrio infine l’uscente Giulio Pierini riparte dal 44,6%; il suo sfidante, in questo caso, non è il centrodestra ma il civico Maurizio Mazzanti, forte del 36,1% dei voti.

You might also like More from author

Comments are closed.