ECONOMIA, UNIONCAMERE: CALA IL NUMERO DELLE IMPRESE

In calo, seppur ridotto, il numero delle imprese registrate e delle imprese. E’ questa, in sintesi, la dinamica che emerge dalla lettura dei dati diffusi da Unioncamere, relativi al primi 6 mesi dell’anno. Le realtà imprenditoriali registrate in Emilia-Romagna sono risultate 455.850 a fine giugno -0,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. È un dato simile a quelli che hanno caratterizzato il secondo trimestre dal 2013 al 2016. Nel trimestre considerato, le iscrizioni sono lievemente aumentate, ma restando prossime al minimo degli ultimi venti anni, mentre le cessazioni sono diminuite portandosi vicine nuovamente ai minimi dello stesso trimestre del 2014. Si e’ quindi dimezzata l’ampiezza della flessione tendenziale, che e’ la piu’ piccola degli ultimi sette anni. A livello nazionale le imprese attive sono risultate in lievissimo aumento (+0,1%). Nel dettaglio, la base imprenditoriale regionale dell’agricoltura, delle costruzioni e dell’industria continuano a restringersi, mentre quella dell’aggregato dei servizi resta sostanzialmente invariata. Segnali positivi vengono solo dagli altri settori dei servizi, in primo luogo dall’aggregato del noleggio, delle agenzie di viaggio e dei servizi di supporto alle imprese. Spicca la rapidita’ della crescita delle attive nella sanita’ e assistenza sociale e dell’istruzione, ambiti nei quali lo stato del settore pubblico ha lasciato ampi spazi all’imprenditoria privata. La riduzione e’ stata determinata dall’andamento negativo delle ditte individuali e delle societa’ di persone. Forte aumento invece delle societa’ di capitale.

You might also like More from author

Comments are closed.