ECONOMIA, UNIONCAMERE: ANCORA IN CALO LE IMPRESE GIOVANILI

Calano le imprese giovanili in Emilia-Romagna: il loro andamento delle imprese giovanili nella regione continua ad essere negativo e peggiore di quello riferito a livello nazionale. Nel 2017 sono arretrate del 4,8% con 1.559 aziende in meno in un anno. E’ quanto emerge dai dati dal Registro delle imprese delle Camere di commercio elaborato da Unioncamere Emilia-Romagna. Le aziende a guida under 35 a fine dello scorso anno sono risultate 31.135, il 7,7% delle imprese complessive, la quota più bassa tra le regioni italiane. Le riduzioni piu’ rilevanti si registrano in Toscana e proprio nella nostra regione, seguite da Veneto, Piemonte e Lombardia. Tra i settori, a incidere e’ il crollo nelle costruzioni, un comparto che continua a scontare gravi difficolta’, al quale si aggiungono la rapida caduta delle imprese dell’industria e l’ampia flessione nell’insieme del settore dei servizi. In calo anche il commercio. L’unico contributo positivo continua a giungere dall’agricoltura e dalla pesca (+2,8%). La tendenza e’ dovuta principalmente alle ditte individuali e alle societa’ di persone. In crescita invece le societa’ di capitale.

You might also like More from author

Comments are closed.