DROGHE: IN E-R SI ALZA L’ETA’ MEDIA DEGLI ASSUNTORI.

Dipendenza dalla droga: le Ausl dell’Emilia-Romagna assistono 33.700 persone, un numero aumentato nel tempo ma con una tendenza alla stabilizzazione negli ultimi anni. E mentre nel 1991 il 90% delle persone in trattamento lo era per dipendenza da eroina, oggi il 65% lo e’ per dipendenza da sostanze illegali nel loro complesso; l’eroina e’ ancora la principale, ma aumenta la cocaina, che tra i piu’ giovani e’ il primo tipo di droga assunta. La restante parte degli utenti accede ai servizi per le dipendenze patologiche per problemi legati all’alcol (25%), al tabacco (5%); stessa percentuale per il gioco d’azzardo. L’eta’ media degli assistiti si sta alzando: la metà ha piu’ di 39 anni. A fornire il quadro delle dipendenze patologiche in regione e’ stato l’assessore alla Sanita’, Sergio Venturi. Per quanto riguarda l’identikit degli assistiti, si registra una rilevante differenza d’eta’ a seconda dell’area problematica: i giocatori e gli alcolisti sono piu’ anziani, gli assuntori di droghe illegali sono piu’ giovani. In generale, gli assistiti sono poli-assuntori, con la tendenza ad associare l’alcol a tutte le altre sostanze. Tra i nuovi utenti l’eta’ media e’ piu’ bassa e l’accesso nelle strutture di assistenza avviene soprattutto per problemi legali. Significativa la presenza di non residenti: il 16,2% degli assistiti – con picchi del 25% a Bologna – proviene infatti da altre regioni e si tratta di studenti universitari, persone in carcere e cittadini non italiani (quest’ultima categoria è nell’ordine del 12%).

You might also like More from author

Comments are closed.