CRIMINALITA’, CARABINIERI: REATI IN CALO IN E-R NEL 2017

Negli ultimi 12 mesi in Emilia-Romagna sono stati denunciati all’Arma oltre tremila reati in meno: -10% a livello regionale e -12% nella metropoli Bologna. Diminuiscono anche le rapine (-1,2%), mentre sono in aumento di un paio di punti i casi di lesioni dolose. Spiccano – e questa è la nota negativa – le violenze sessuali, cresciute del 7% in regione, +12% a Bologna. Gli omicidi sono in forte calo (quasi di un terzo, addirittura sotto le due torri del 66%): la buona notizia inoltre è che per lo scorso anno tutti risultano risolti, così come in generale è in aumento la percentuale di reati i cui responsabili sono stati scoperti. Sono alcuni dei dati diffusi dal Comando Legione Carabinieri Emilia-Romagna in occasione del 204/o anniversario della fondazione del Corpo. Nel bilancio delle attività gli arresti sono in lieve calo: 4.628 in Emilia-Romagna. Le denunce a piede libero sono invece aumentate. L’Arma sottolinea il grande lavoro di prevenzione con controlli e presidi sul territorio: 210.000 ad esempio i servizi di pattuglia svolti nel 2017. Quanto alle fasce deboli, la tutela degli anziani ha portato alla scoperta di circa 500 episodi di truffa. Guardando ai servizi speciali, i Nas hanno sanzionato 21 strutture, chiudendone 5 e denunciando una trentina di persone. Riguardo la violenza di genere e sulle donne, sono stati oltre 700 i soggetti denunciati e 167 quelli arrestati. La lotta alla droga ha visto il sequestro di oltre 5 tonnellate e mezzo di stupefacenti. I controlli alla circolazione stradale hanno infine portato ad elevare oltre 41.000 contravvenzioni, a 280 arresti e al ritiro di 1722 patenti.

You might also like More from author

Comments are closed.