BOLOGNA, SICUREZZA STRADALE: IL 2018 DELLA POLSTRADA

Meno incidenti e meno feriti ma piu’ morti sulle strade di Bologna nel 2018. E ancora tanti (troppi) automobilisti che guidano col telefonino in mano o senza cinture di sicurezza. E’ il bilancio dell’attivita’ condotta l’anno scorso dalla Polizia stradale nel capoluogo emiliano. Con 12.701 pattuglie messe in campo, durante l’anno la Polstrada ha accertato oltre 56.000 infrazioni al Codice della Strada, ritirate piu’ di mille patenti e quasi 1.200 carte di circolazione. Gli incidenti sono stati 1.528, in diminuzione di poche decine rispetto al 2017, confermando il trend in discesa degli ultimi anni. In calo anche il numero dei feriti, mentre riprendono ad aumentare le vittime, salite da 15 a 17. Ai controlli ordinari, la Polizia stradale di Bologna ha poi affiancato anche alcune “operazioni ad alto impatto”, ad esempio per verificare il corretto uso del cellulare alla guida: in appena cinque interventi sono state accertate 219 violazioni. Allo stesso modo, sono state fatte 17 operazioni per il rispetto dell’obbligo di cinture di sicurezza, che hanno portato ad elevare mille verbali. Sempre sul fronte della sicurezza, nel 2018 la Polstrada di Bologna ha verificato anche 219 autobus usati per le gite scolastiche, di cui 12 con almeno un’irregolarita’. Per quanto riguarda la guida sotto effetto di alcol o droghe, i conducenti positivi all’alcol test sono stati 225, tre le persone denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

You might also like More from author

Comments are closed.