BOLOGNA, FIGLIO DI DUE MAMME REGISTRATO ALL’ANAGRAFE

Dopo i casi di Torino, anche l’anagrafe del Comune di Bologna registra per la prima volta un bambino figlio di due madri. La registrazione e’ avvenuta ieri mattina di fronte al sindaco di Bologna,Virginio Merola. Nelle scorse settimane gli uffici di Palazzo D’Accursio avevano approfondito gli aspetti tecnici della questione per capire se sarebbe stato possibile seguire l’esempio del sindaco Chiara Appendino e assecondare la richiesta arrivata dalle due donne. “Sono sempre stato convinto che allargare i diritti serva per tutti, per questo ho firmato questo atto di nascita come
facendo altri sindaci in Italia”, le parole con le quali il primo cittadino ha dato notizia della vicenda. Il sindaco, spiega inoltre l’amministrazione, ha sottoscritto nell’atto di nascita il riconoscimento da parte della madre biologica e della co-genitrice. Nelle scorse settimane la registrazione all’anagrafe di figli nati all’interno di coppie omogenitoriali era avvenuta nel capoluogo piemontese, dove era stata inserita nel registro una bimba figlia di due mamme, e a Gabicce Mare, nel Pesarese, dove erano stati registrati due gemelli figli di due padri. Contraria a Palazzo d’Accursio l’opposizione, con il centro-destra che annuncia barricate e il ricorso al Prefetto.

You might also like More from author

Comments are closed.