BOLOGNA: FERITO MENTRE IMBUCA VOLANTINI, FERMATO AGGRESSORE

Si è presentato alla Polizia per confessare tutto l’uomo che, ieri mattina, ha ferito con alcune badilate e una coltellata un 39enne egiziano che consegnava volantini di una pizzeria in un’area condominiale Acer, in periferia a Bologna. Il motivo di un simile gesto: non voleva che lo straniero mettesse gli annunci nelle buchette della posta. L’aggressore è un 27 italiano che abita in uno dei condomini che affacciano sul cortile dove è avvenuto il fatto, denunciato per lesioni personali, aggravate da futili motivi, e porto illegale di armi: agli agenti del commissariato dove si è presentato col suo avvocato, ha spiegato di aver colpito la sua vittima dopo una lite verbale e al culmine di una colluttazione, durante la quale lui stesso sarebbe stato colpito con un bastone, riportando ferite. Ha inoltre detto di avere preso il badile dalla cantina, mentre il coltello con il quale ha colpito l’egiziano lo avrebbe sottratto allo straniero nel corso della lotta. La polizia ha raccolto testimonianze che avvalorano questa ricostruzione dei fatti: nello stesso cortile è stato recuperato il badile, trovato a terra accanto a un cumulo di volantini, e poco lontano anche un coltello spezzato, probabilmente l’arma utilizzata per colpire l’egiziano. L’uomo, ricoverato all’ospedale Maggiore, ha riportato ferite di media gravità.

You might also like More from author

Comments are closed.