BOLOGNA, CAOS IN ZONA UNIVERSITARIA: RESIDENTI DENUNCIANO SINDACO E PREFETTO

260517 – Generiche lezione lezioni università universitaria affollata con molti studenti aula piena – archivio – AULA UNIVERSITA’ LEZIONE AFFOLLATA CON MOLTI STUDENTI – fotografo: BENVENUTI

Si sono presentati in Questura questa mattina per denunciare Sindaco e Prefetto di Bologna, accusandoli di non avere fatto abbastanza per risolvere la situazione nella zona universitaria. E’ la decisione presa dal comitato residenti di via Petroni e dintorni, esasperati dopo una notte che gli stessi cittadini hanno documentato con alcuni video, in cui si vedono gruppi di ragazzi che cantano e suonano fino alle 4 del mattino, lasciando a terra un tappeto di bottiglie. A fare arrabbiare i residenti è stato soprattutto il mancato intervento delle forze dell’ordine. “Crediamo ci siano grosse responsabilità, non a livello di forze dell’ordine ma da parte di Prefettura e Sindaco – ha detto Giuseppe Sisti, portavoce del comitato che ha raggiunto in delegazione gli uffici della Questura- non è tollerabile che i cittadini vengano abbandonati a se stessi, per questo denunciamo il comportamento del Prefetto e del Sindaco”. Nella denuncia dai
residenti si legge che viene presentata ‘formale querela contro le autorità preposte, per ogni omissione rilevabile nella loro condotta per tutelare la quiete dei cittadini’. Il sabato notte è seguito a un’altra serata difficile, quella di venerdì, quando c’era stata una festa musicale non autorizzata a ridosso del Teatro Comunale, con un orchestrale che si era visto sputare addosso dopo avere chiesto di fare meno rumore. Sul ‘rave’ era intervenuto il sindaco Merola: “non permetteremo più che intere zone della città siano
escluse dal consesso civile e sequestrate”.

You might also like More from author

Comments are closed.